dossier

autori libri
in evidenza
Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, Num. 3, dicembre2016

Diritto & Religioni , Num. 2, 2016

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 8-11, marzo2017

Revista general de derecho canˇnico y eclesißstico del Estado, Num. 43, gennaio2017

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 4-7, febbraio2017


ultimi documenti
Sentenza 6 febbraio 2017
n. 31
(Spagna: divieto di indossare il velo. Violazione del diritto di libertÓ religiosa e discriminazione per motivi religiosi in ambito lavorativo - Tribunale)

Ordinanza 1 marzo 2017
n. 5250
(Sesta Sezione Civile: ╚ esclusa la possibilitÓ di eccepire d'ufficio la convivenza triennale ai fini della trascrizione della sentenza ecclesiastica di nullitÓ matrimoniale. - Corte di Cassazione)

Sentenza 23 marzo 2017
n. 7468
(Prima Sezione Civile: L'organizzazione di uno spettacolo artistico non pu˛ costituire, di per sÚ sola, violazione del personale sentimento religioso del singolo cittadino. - Corte di Cassazione)

Sentenza 7 aprile 2017
n. 67
(Edilizia di culto: illegittimitÓ costituzionale dell'art. 2 della legge della Regione Veneto 12 aprile 2016, n. 12 - Corte Costituzionale)

Protocollo di intesa 10 maggio 2016 (Protocollo di intesa tra Regione Marche, Conferenza Episcopale Marchigiana e Segretariato Regionale del MIBACT per le Marche - Regione Marche - Conferenza Episcopale Marchigiana)

Protocollo di intesa 20 aprile 2015 (Protocollo di intesa tra Regione Marche e Regione Ecclesiastica Marche per la valorizzazione socio educativa degli oratori e degli enti religiosi che svolgono attivitÓ similari - Regione Marche - Regione Ecclesiastica Marche)

Protocollo di intesa 20 aprile 2015 (Protocollo d'intesa tra Regione Marche e Regione Ecclesiastica Marche per l'assistenza ai sacerdoti anziani - Regione Marche - Regione Ecclesiastica Marche)

Legge 15 marzo 2017
n. 33
(Contrasto alla povertÓ: pubblicata in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 70 del 24 marzo 2017) la legge delega che istituisce il c.d. reddito di inclusione. - Parlamento)

Decreto ministeriale 27 febbraio 2017 (Unioni civili: pubblicate le formule per la redazione degli atti dello stato civile. - Ministero dell'Interno)

Sentenza 27 marzo 2017
n. 1388
(Le benedizioni religiose a scuola sono legittime. - Consiglio di Stato)


i più letti
Accordo 29 novembre 2005 (Accordo fra la Santa Sede e la CittÓ Libera e Anseatica di Amburgo - Santa Sede - CittÓ Libera e Anseatica di Amburgo)

Legge 22 novembre 1988,n.516 (Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l'Unione italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7░ giorno - Parlamento)

Sentenza 14 marzo 2017,n.C-188/15 (La volontÓ del datore di lavoro di tener conto del desiderio di un cliente che i servizi non siano assicurati da una dipendente che indossa un velo islamico non pu˛ ritenersi requisito essenziale e determinante per lo svolgimento dell'attivitÓ. - Corte di Giustizia delle ComunitÓ Europee)

Report 24 giugno 2015 (Propositions des maires de France en faveur de la la´citÚ - Association des maires de France)

Accordo 17 marzo 2008 (Accordo tra la Santa Sede ed il Principato di Andorra - Santa Sede - Principato di Andorra)


libri

stampa

Musselli Luciano

Diritto e religione in Italia ed in Europa.
Dai Concordati alla problematica islamica

(Seconda edizione)

Luciano Musselli
(a cura di) Michele Madonna - Alessandro Tira - Cesare Edoardo Varalda

Giappichelli Editore, Torino 2016
pp. VIII-256
ISBN 978•88•9210586•7
 € 25,00




INDICE-SOMMARIO

PREMESSA II EDIZIONE, p. V
PREMESSA, p. VII

Parte Prima
LE BASI DEL DIRITTO ECCLESIASTICO ITALIANO

I. DEFINIZIONE DI DIRITTO ECCLESIASTICO ED EVOLUZIONE DELLA MATERIA, p. 3

II. SISTEMI DI RELAZIONE TRA CHIESA E STATO 5
1. La teocrazia 6
2. Il cesaropapismo 7
3. Il regalismo 8
4. Il giurisdizionalismo 9
5. Il separatismo 11
6. Il modello pattizio concordatario 13
7. Il principio di laicità dello Stato 14
8. Recenti tendenze nei rapporti fra Stati europei e confessioni religiose: verso forme di neo-giurisdizionalismo? 15

III. LE FONTI DEL DIRITTO ECCLESIASTICO ITALIANO 18

IV. GLI ORGANI STATALI CON COMPETENZA ECCLESIASTICA 21

V. I PATTI LATERANENSI DEL 1929. IL TRATTATO DEL LATERANO (CENNI) 22

VI. LO STATO CITTÀ DEL VATICANO, p. 25
1. La nascita dello Stato Città del Vaticano, p. 25
2. La questione del carattere statuale dello SCV, p. 28
3. Le peculiarità dello SCV alla luce del Trattato Lateranense, p. 29
4. La struttura costituzionale e burocratica della Città del Vaticano e la sua trasformazione, p. 31
5. La Legge fondamentale dello Stato della Città del Vaticano del 26 novembre 2000, p. 38
6. Sovranità vaticana e moneta. Un breve cenno, p. 40
7. Profili di diritto pubblico e costituzionale comparato, p. 40

VII. NORME COSTITUZIONALI IN MATERIA ECCLESIASTICA E PROBLEMATICHE CONNESSE, p. 43
1. L’articolo 7, p. 43
2. L’articolo 8, p. 47
3. L’articolo 19: la libertà religiosa, p. 51
4. L’obiezione di coscienza, p. 54
5. L’articolo 20, p. 57

VIII. LA POSIZIONE GIURIDICA DELLA CHIESA CATTOLICA SECONDO LE VIGENTI NORME CONCORDATARIE (ACCORDI DI VILLA MADAMA): LIBERTÀ DELLA CHIESA, PERSONE, CIRCOSCRIZIONI DIOCESANE, EDIFICI DI CULTO, p. 58
1. Le connotazioni sostanziali e ideologiche dell’Accordo. L’indipendenza e la sovranità reciproca di Chiesa e Stato, la piena laicità dello Stato e l’altrettanto piena libertà della Chiesa come principio di fondo di un nuovo rapporto di collaborazione basato sulla rigorosa autonomia e distinzione degli ambiti, p. 59
2. L’articolo 2 dell’Accordo: la garanzia delle libertà della Chiesa e dei cattolici, p. 62
3. La circoscrizione delle diocesi e la nomina dei titolari degli uffici ecclesiastici, p. 66
4. Le norme sul clero, p. 67
5. Gli edifici di culto, p. 70

IX. I PROFILI PATRIMONIALI E FINANZIARI, p. 73

A) GLI ENTI ECCLESIASTICI, p. 73
1. L’articolo 7 dell’Accordo e i principi fondamentali in materia 73
2. Il riconoscimento degli enti ecclesiastici 74
3. Le norme sull’amministrazione e l’attività degli enti ecclesiastici: l’obbligo di iscrizione al registro delle persone giuridiche, p. 82
4. Il trattamento fiscale degli enti ecclesiastici, p. 83
5. Le modificazioni degli enti e la loro estinzione, p. 84

B) GLI ISTITUTI PER IL SOSTENTAMENTO DEL CLERO E IL FINANZIAMENTO DELLA CHIESA CATTOLICA IN ITALIA, p. 85
1. Cenni generali, p. 86
2. L’Istituto centrale per il sostentamento del clero 87
3. Gli Istituti diocesani e interdiocesani 88
4. Il Fondo edifici di culto (FEC) 91

X. SCUOLA PRIVATA CATTOLICA E INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE NELLA SCUOLA PUBBLICA, p. 92
1. La scuola privata cattolica, p. 92
2. L’insegnamento della religione (art. 9 del Concordato), p. 93

XI. IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO DELLE FACOLTÀ PONTIFICIE E DELLE SCUOLE VATICANE E LO «STATUS» DEI DOCENTI DELL’UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL S. CUORE, p. 100

XII. L’ASSISTENZA RELIGIOSA, p. 103

XIII. I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI, p. 105

XIV. LE CONFESSIONI RELIGIOSE NON CATTOLICHE ED IL PROBLEMA DELLE INTESE, p. 107
1. Concetto di confessione religiosa 107
2. Le intese 113

XV. IL MATRIMONIO RELIGIOSO E GLI EFFETTI CIVILI, p. 127
1. Tipologia dei matrimoni religiosi con effetti civili, p. 127
2. Il matrimonio concordatario e la problematica della trascrizione, p.128

XVI. ESECUTIVITÀ ED EFFETTI CIVILI DELLE SENTENZE ECCLESIASTICHE DI NULLITÀ, p. 144
1. Premessa storica: dal Concordato del 1929 al sistema attuale, p. 144
2. Esclusività o meno della giurisdizione ecclesiastica sul matrimonio concordatario, p. 146
3. L’efficacia civilistica delle sentenze ecclesiastiche di nullità oggi, p. 151
4. Rapporti tra esecutività della sentenza canonica di nullità e divorzio, p. 158

XVII. IL MATRIMONIO DISCIPLINATO DALLE INTESE EX ART. 8 DELLA COSTITUZIONE, p. 160

XVIII. IL MATRIMONIO ACATTOLICO (L. 24 GIUGNO 1929 N. 1159), p. 162

XIX. LA LAICITÀ ALLA PROVA: UN ESEMPIO DI QUESTIONE CONTROVERSA DI DIRITTO ECCLESIASTICO: IL «CASO DEL CROCIFISSO» 163

Parte Seconda
RAPPORTI CHIESA-STATO E TUTELA DELLA LIBERTÀ RELIGIOSA IN EUROPA

I. CENNI DI INQUADRAMENTO SUI RAPPORTI TRA STATO E CONFESSIONI RELIGIOSE IN AMBITO EUROPEO, p. 171

II. LA LIBERTÀ RELIGIOSA IN EUROPA 176
1. Cenni storici di inquadramento 176
2. La dimensione internazionale della libertà religiosa 178
3. La dimensione europea 180
3.1. Il livello comunitario 180
3.2. Il livello nazionale 183
4. Conclusioni 193

Parte Terza
LA PROBLEMATICA ISLAMICA

I. LE CONFESSIONI RELIGIOSE NON CATTOLICHE E LA LORO DISCIPLINA GIURIDICA, p. 197
1. Un cenno storico per meglio comprendere il presente 197
2. Le confessioni religiose in un contesto secolarizzato 201
3. Riflessioni conclusive 206

Parte Speciale
L’ISLAM DI FRONTE AGLI ORDINAMENTI GIURIDICI OCCIDENTALI

I. ISLAM E SOCIETÀ: PROFILI GENERALI 211

II. L’ISLAM IN EUROPA E IN ITALIA. PROFILI GIURIDICO-ISTITUZIONALI 216
1. Islam, società e diritto 216
2. Il quadro dei rapporti Stato-confessioni religiose nel diritto
europeo e italiano e la questione islamica 220

III. QUESTIONE ISLAMICA E STATO LAICO 223
1. La disciplina legale dell’Islam nell’ordinamento italiano 223

IV. PRESCRIZIONI CORANICHE E MONDO OCCIDENTALE: LA RECEZIONE DELLE ESIGENZE RELIGIOSE ISLAMICHE NEI PRIMI PROGETTI D’INTESA DI PARTE ISLAMICA E I RELATIVI PROBLEMI (CENNI) 226

V. LE SPECIFICHE RICHIESTE DELL’ISLAM 229
1. Considerazioni generali 229
2. Enti islamici 231
3. Preghiere, festività e scuola 231
4. Patrimonio artistico 232
5. Matrimonio 233

VI. ALLA RICERCA DI UNA CHIAVE DI LETTURA DELLE BOZZE D’INTESA 235
1. La prospettiva politico-ideologica e la prospettiva giuridica 235
2. Le implicazioni politico-religiose 237

VII. IL COMITATO PER L’ISLAM ITALIANO 238

VIII. LA RIVALUTAZIONE DEL DIRITTO COMUNE COME MEZZO DI SOLUZIONE DEL PROBLEMA , p. 240