dossier
in evidenza
Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 24-26, luglio2017

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 20-23, giugno2017

exLege, Num. 1, 2016

Il Diritto ecclesiastico, Num. , 2017

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 15-19, maggio2017


ultimi documenti
Decreto legislativo 3 luglio 2017
n. 112
(Revisione della disciplina in materia di impresa sociale, a norma dell'articolo 2, comma 2, lettera c) della legge 6 giugno 2016, n. 106 - Governo)

Decreto legislativo 3 luglio 2017
n. 111
(Disciplina dell'istituto del cinque per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche a norma dell'articolo 9, comma 1, lettere c) e d), della legge 6 giugno 2016, n. 106 - Governo)

Legge 12 luglio 2017 (Malta: Marriage Act and other Laws (Amendment) Act, 2017 - Parlamento)

Sentenza 11 luglio 2017 (Belgio: il divieto di indossare il velo integrale in pubblico non viola il diritto al rispetto della vita privata e alla libertà di pensiero, coscienza, religione - Corte Europea dei Diritti dell'Uomo)

Motu proprio 11 luglio 2017 (Lettera apostolica in forma di «Motu Proprio» del sommo Pontefice Francesco “Maiorem Hac Dilectionem” sull'offerta della vita - Pontefice)

Lettera 15 giugno 2017 (Lettera della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ai Vescovi sul pane e il vino per l’Eucaristia - Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti)

Decreto 18 maggio 2017 (Décret modifiant les articles 3, 15 et 16 et insérant un article 45ter dans la loi du 14 août 1986 relative à la protection et au bien-être des animaux - Parlamento)

Sentenza 27 giugno 2017
n. C-74/16
(Congregación de Escuelas Pías Provincia Betania contro Ayuntamiento de Getafe (esenzione fiscale e aiuti di Stato) - Corte di Giustizia delle Comunità Europee)

Decreto 15 marzo 2017
n. 107
(Arcivescovo di Monreale: non possono essere ammessi all'incarico di padrino di battesimo e di cresima coloro che si sono resi colpevoli di reati disonorevoli o che con il loro comportamento provocano scandalo - Vescovo di Monreale)

Comunicato 17 giugno 2017 (Comunicato del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale sulle conclusioni del primo “Dibattito Internazionale sulla Corruzione” - Santa Sede - Italia)


i più letti
Accordo 29 novembre 2005 (Accordo fra la Santa Sede e la Città Libera e Anseatica di Amburgo - Santa Sede - Città Libera e Anseatica di Amburgo)

Legge 10 novembre 1992,n.25 (Ley 25/1992, de 10 de noviembre, por la que se aprueba el acuerdo de cooperación del estado con la Federación de comunidades israelitas de España - Parlamento)

Legge 22 novembre 1988,n.516 (Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l'Unione italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7° giorno - Parlamento)

Accordo 17 marzo 2008 (Accordo tra la Santa Sede ed il Principato di Andorra - Santa Sede - Principato di Andorra)

Regio decreto 9 giugno 2006,n.710/2006 (Desarrollo de los Acuerdos de Cooperación firmados por el Estado con la FEREDE, la FCI y la Comisión Islámica de España, en el ámbito de la asistencia religiosa penitenciaria - Ministerio de la Presidencia)


dettaglio notiziaindietro

stampa
12 giugno 2017

Fano: Corso di formazione in diritto canonico (ottobre 2017 - maggio 2018)



Corso di formazione in diritto canonico

Fano - Ottobre 2017 - Maggio 2018

PRESENTAZIONE DEL CORSO

La Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola, con il patrocinio dell’Istituto Utriusque Iuris della Pontificia Università Lateranense, organizza e promuove un Corso di Formazione in Diritto Canonico rivolto sia ai Vescovi, Vicari Generali, Vicari Episcopali, Cancellieri diocesani, Economi diocesani, Officiali di Curia, Parroci, Presbiteri, Religiosi/e, Diaconi che a tutti i laici i quali desiderano approfondire lo studio dell’Ordinamento Canonico.
Il Corso di Formazione prevede un piano di studi composto dalle principali materie curriculari del ciclo di specializzazione (Licenza) in Diritto Canonico; ogni materia prevede 12 ore di lezioni frontali che vedranno l’impegno, da ottobre a maggio, di un mercoledì, giovedì e venerdì al mese.
Per conseguire il diploma, oltre alla frequenza obbligatoria dei 2/3 delle lezioni, sarà necessario sostenere un esame generale conclusivo di sintesi su tutte le materie frequentate e secondo gli argomenti che, durante il Corso di Formazione, verranno resi noti nell’apposito tesario.

(La brochure)




News Correlate

In osservanza delle vigenti disposizioni del Garante Privacy si comunica che questo sito potrebbe utilizzare cookie ed altri strumenti per fornire servizi in linea con le preferenze di chi lo visita e per eseguire statistiche. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente ad utilizzare i cookie e gli altri strumenti impiegati   Leggi tuttoOk