dossier

autori libri
in evidenza
Diritto & Religioni , Num. 2, 2017

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 21-24, giugno2018

Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, Num. 1, aprile2018

Apollinaris, Num. 2, 2016

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 17-20, maggio2018


ultimi documenti
Sentenza 18 gennaio 2018 (Adozione del minore da parte della donna convivente con la madre biologica cui è legata solo da un rapporto di amicizia - Corte d'Appello - Civile)

Sentenza 23 marzo 2018
n. 32028/2018
(Corte di Cassazione e aggravante della finalità di discriminazione - Corte di Cassazione - Penale)

Ordinanza 2 luglio 2018 (Questione di legittimità costituzionale e legge n.40/2004. Presunta incostituzionalità del divieto di accesso alla p.m.a. alle coppie omosessuali - Tribunale Civile)

Sentenza 4 luglio 2018
n. 145/18
(Adozione del figlio del partner in una coppia omogenitoriale. Superiore interesse del minore e procreazione medicalmente assistita - Corte d'Appello)

Ordinanza 13 giugno 2018
n. 15569/2018
(Protezione internazionale e mera possibilità di subire trattamenti inumani e degradanti - Corte di Cassazione - Civile)

Istruzione 8 giugno 2018 (Ecclesiae Sponsae Imago - Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica)

Sentenza 10 luglio 2018
n. C-25/17
( Responsabilità per la raccolta e il trattamento di dati personali acquisiti da Testimoni di Geova nell'esercizio della loro attività di predicazione porta a porta - Corte di Giustizia)

Sentenza 18 giugno 2018
n. 16031/18
(Organizzazioni di tendenza e tutela del lavoratore in caso di licenziamento - Corte di Cassazione - Civile, Sez. Lav.)

Decreto ministeriale 27 aprile 2018
n. 50/2018
(Disposizioni in materia di trasformazione, fusione, scissione, cessione d'azienda e devoluzione del patrimonio da parte delle imprese sociali - Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali)

Sentenza 15 giugno 2018
n. 2018 SCC 33
(Accesso alle professioni legali e libertà religiosa. Trinity Western University v Law Society of Upper Canada - Supreme Court)


i più letti
Sentenza 3 novembre 2009,n.30814/06 (Affaire Lautsi c. Italie: l’exposition de la croix aurait également méconnu la liberté de conviction et de religion de la requérante et de ses enfants, protégée par l’article 9 CEDU - Corte Europea dei Diritti dell'Uomo)

Accordo 29 novembre 2005 (Accordo fra la Santa Sede e la Città Libera e Anseatica di Amburgo - Santa Sede - Città Libera e Anseatica di Amburgo)

Legge 22 novembre 1988,n.516 (Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l'Unione italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7° giorno - Parlamento)

Ordinanza 24 marzo 2006,n.127 (Esposizione del crocifisso nelle aule giudiziarie: inammissibilità del ricorso per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato - Corte Costituzionale)

Regio decreto 9 giugno 2006,n.710/2006 (Desarrollo de los Acuerdos de Cooperación firmados por el Estado con la FEREDE, la FCI y la Comisión Islámica de España, en el ámbito de la asistencia religiosa penitenciaria - Ministerio de la Presidencia)


libri

stampa

Marzaro Paola

Paola Marzaro
Gli edifici di culto di proprietà privata: condizione giuridica e ipotesi di valorizzazione



Libellula Edizioni, Tricase (LE) 2017
collana: e-Reprint
NUOVI STUDI DI DIRITTO ECCLESIASTICO E CANONICO
www.libellulaedizioni.com
http://e-reprint.libellulaedizioni.com
email: ereprint@gmail.com

isbn: 978-88-67351-08-4
isbn (versione ebook): 978-88-67351-09-1


La collana e-Reprint contribuisce alla vita di OLIR.it 




INDICE


Introduzione.
Peculiarità e profili di interesse degli edifici di culto di proprietà privata


Capitolo Primo
La condizione giuridica degli edifici di culto

1. L’edificio di culto: profili pubblicistici
2. Profili canonistici: “luoghi sacri” e “luoghi di culto”
2.1 Condizione giuridica dei luoghi sacri
2.2 I principali tipi di luoghi di culto: chiese, oratori, cappelle private
3. Profili civilistici: le previsioni dell’art. 831 cod. civ. e il vincolo protettivo della deputatio ad cultum
3.1 Gli edifici di culto e la portata dell’art. 831 cod. civ.
3.2 Destinazione al culto pubblico e limitazioni del diritto di proprietà
3.3 Natura giuridica del vincolo di destinazione al culto pubblico e limitazioni del diritto di proprietà
3.4 L’uso pubblico di culto: considerazioni terminologiche e aspetti sostanziali
3.5 Cenni sul rapporto tra l’art. 831 cod. civ. e la normativa canonica
3.6 La costituzione e la cessazione della deputatio ad cultum: riferimenti alla disciplina canonica
3.7 Considerazioni sull’uso degli edifici di culto alla luce della disciplina canonica
3.8 Vincolo di destinazione al culto e legittimazione processuale
4. Le pertinenze degli edifici di culto
4.1 Edifici di culto e locali accessori
4.2 Cenni sul regime civilistico delle pertinenze
4.3 Le pertinenze degli edifici di culto: criteri qualificanti ed elementi problematici
5. Il regime catastale e il regime tributario degli edifici di culto
5.1 L’edificio di culto e l’ordinamento tributario
5.2 Il regime catastale degli edifici di culto
5.3 Il regime tributario degli edifici di culto 

Capitolo Secondo
Gli edifici di culto come beni culturali

1. Premessa. Gli edifici di culto tra interesse culturale e interesse religioso
2. La disciplina dei beni culturali nell’ordinamento giuridico italiano: elementi fondamentali
2.1 La nozione di “bene culturale”: evoluzione normativa
2.2 I beni culturali nella Costituzione
2.3 Il Codice dei beni culturali e del paesaggio (d. lgs. 42/2004)
3. I beni culturali di interesse religioso: nozione e disciplina
3.1 L’art. 9 del Codice dei beni culturali e del paesaggio
3.2 La nozione giuridica di beni culturali di interesse religioso
3.3 Il criterio dominicale: problemi aperti
3.4 Categorie di beni culturali di interesse religioso
4. I beni culturali di interesse religioso nella normativa pattizia
4.1 La cultura della collaborazione e l’art. 12 dell’Accordo del 1984
4.2 Forme di attuazione dell’art. 12 dell’Accordo del 1984: le intese tra CEI e Mibac
4.3 L’Intesa del 26 gennaio 2005 tra CEI e Ministero per i Beni e le Attività Culturali
a) le autorità competenti (art. 1)
b) i principi della collaborazione (art. 2)
c) i moduli procedimentali e l’ambito degli accordi
4.4 Il rapporto fra Regioni civili e autorità ecclesiastiche in materia di beni culturali di interesse religioso
a) evoluzione del fenomeno delle intese a livello regionale
b) le intese regionali sui beni culturali: profili canonistici
5. La valorizzazione dei beni culturali di interesse religioso
5.1 Tutela e valorizzazione dei beni culturali: nozione e disciplina
5.2 La valorizzazione dei beni culturali di proprietà privata nel Codice dei beni culturali
5.3 La valorizzazione dei beni culturali di interesse religioso
a) considerazioni preliminari
b) nell’ordinamento canonico
c) nell’ordinamento civile

Capitolo Terzo
Prospettive di valorizzazione degli edifici di culto di proprietà privata

1. Identità dei luoghi di culto annessi a dimore storiche
1.1 Cappelle private e oratori di villa come luoghi di culto
1.2 L’edificio di culto di proprietà privata come “bene culturale di interesse religioso”: problematiche aperte
2. Possibilità di valorizzazione degli edifici di culto di proprietà privata ed eventuali prospettive di redditività
2.1 Edifici storici e luoghi di culto in relazione con il territorio
a) Luoghi di culto e percorsi turistici
b) La programmazione di eventi culturali e il ruolo del volontariato
c) Gli oratori come spazi espositivi o di incontro
2.2 Per una nuova vita degli oratori: la riapertura al culto
2.3 La celebrazione del matrimonio negli oratori delle dimore storiche: problemi e ipotesi di soluzione
a) La disciplina canonica
b) Ipotesi di eccezioni alla disciplina e alla prassi canoniche
3. Ipotesi di interventi normativi e convenzionali per la valorizzazione degli oratori delle dimore storiche. Il caso delle ville venete.
3.1 Strumenti giuridici: considerazioni preliminari
3.2 Lo strumento dell’accordo su base regionale
a) Gli accordi previsti dall’art. 112, co. 4, d. lgs. 42/2004
b) Le intese previste dall’art. 8 dell’Intesa del 2005
3.3 Lo strumento normativo regionale

Considerazioni conclusive p. 163
Bibliografia p. 167