dossier

elenco riviste
in evidenza
Serra Beatrice, Ad normam iuris. Paradigmi della legalitÓ nel diritto canonico

Ca˝amares Arribas Santiago, Igualdad religiosa en las relaciones laborales

Dalla Torre Giuseppe - Milano Gian Piero, Annali di Diritto Vaticano 2018

Dammacco Gaetano - Ventrella Carmela, Religioni, diritto e regole dell'economia

Mantineo Antonino - Montesano Stefano, L'Islam. Dal pregiudizio ai diritti


Anuario de Derecho Eclesißstico del Estado, Num. 34, 2018

Diritto & Religioni , Num. 1, 2018

Stato, Chiese e pluralismo confessionale, Num. 35-38, novembre2018

Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, Num. 2, agosto2018

Apollinaris, Num. 1, 2017


ultimi documenti
Guidance 11 dicembre 2018 (Pastoral Guidance for use in conjunction with the Affirmation of Baptismal Faith in the context of gender transition - Church of England)

Ordinanza 12 settembre 2018
n. 22218/18
(Efficacia della sentenza ecclesiastica di nullitÓ matrimoniale in caso di volontÓ espressa di un coniuge di escludere l'indissolubilitÓ del vincolo. Corte di Cassazione e vizio del consenso - Corte di Cassazione - Civile)

Regolamento 27 novembre 2018 (Regolamento delle scuole dell'infanzia del Comune di Trieste - Comune)

Sentenza 4 giugno 2018
n. 584 U.S. (2018)
(Masterpiece Cakeshop, Ltd. v. Colorado Civil Rights Commission. Corte suprema, free speech clause e free exercise clause - Corte suprema)

Motu proprio 7 dicembre 2018
n. CCLXXIV
(Legge sul Governo dello Stato della CittÓ del Vaticano - Pontefice)

Ordinanza 17 novembre 2018
n. 207/2018
(Vicenda Cappato: le motivazioni dell'ordinanza di rinvio della Corte Costituzionale - Corte Costituzionale)

Sentenza 14 novembre 2018
n. C-342/17
(Divieto alle imprese private di esercitare attivitÓ di conservazione di urne cinerarie. Corte di Giustizia UE e libertÓ di stabilimento - Corte di Giustizia)

Delibera 28 marzo 2018
n. 365/2018
(Visita ispettiva effettuata dalla Guardia di Finanza, su delega dellĺAutoritÓ Nazionale Anticorruzione, presso lĺOpera Laica Santa Croce di Firenze - ANAC)

Decisione 17 ottobre 2018
n. 2747/2016
(La legge francese in materia di velo islamico. Comitato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite e il necessario equilibrio tra libertÓ di religione e esigenze di sicurezza - United Nation Human Rights)

Decisione 17 ottobre 2018
n. 2807/2016
(La legge francese in materia di velo islamico. Comitato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite e il necessario equilibrio tra libertÓ di religione e esigenze di sicurezza - United Nation Human Rights)


i più letti
Accordo 29 novembre 2005 (Accordo fra la Santa Sede e la CittÓ Libera e Anseatica di Amburgo - Santa Sede - CittÓ Libera e Anseatica di Amburgo)

Legge 22 novembre 1988,n.516 (Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l'Unione italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7░ giorno - Parlamento)

Legge 10 novembre 1992,n.25 (Ley 25/1992, de 10 de noviembre, por la que se aprueba el acuerdo de cooperaciˇn del estado con la Federaciˇn de comunidades israelitas de Espa˝a - Parlamento)

Accordo 17 marzo 2008 (Accordo tra la Santa Sede ed il Principato di Andorra - Santa Sede - Principato di Andorra)

Legge 8 marzo 1989,n.101 (Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e lĺUnione delle ComunitÓ ebraiche italiane - Parlamento)


Ad normam iuris. Paradigmi della legalitÓ nel diritto canonico, Serra Beatrice

Annali di Diritto Vaticano 2018, Dalla Torre Giuseppe - Milano Gian Piero

Religioni, diritto e regole dell'economia, Dammacco Gaetano - Ventrella Carmela

L'Islam. Dal pregiudizio ai diritti, Mantineo Antonino - Montesano Stefano

Fenomeni migratori, diritti umani e libertÓ religiosa, Ingoglia Antonio - Ferrante Mario


riviste

stampa

Daimon. Annuario di diritto comparato delle religioni

   Numeri precedenti: 2012 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001

Comitato direttivo: Roberta Aluffi Beck Peccoz, Silvio Ferrari(coordinamento), Gianni Long, Marco Ventura (redazione)
Comitato Scientifico: Ga'far Abdessalam Ali(II Cairo), Peter Antes(Hannover), Salvatore Berling˛(Messina), Francesco Castro(Roma), Norman Doe(Cardiff), Izahk Englard(Gerusalemme), Giorgio FelÝciani(Milano), Silvio Ferrari(Milano), Carl Gerold Fiirst(Friburgo in Bresgovia), Frederick Gedicks(Provo), Bernard Jackson(Manchester), Francesco Margiotta Broglio(Firenze), Francis Messner(Strasburgo), Charalambos Papastathis(Salonicco), Alfredo Rabello(Gerusalemme), Jean Paul Willaime(Parigi)
Redazione: Edoardo Dieni, Alessandro Ferrari, Chiara Minelli Zagra, Giancarlo Mori, Massimo Papa, Silvia Pasquetti, Silvia Raponi, Tiziano Rimoldi
e-mail:silvio.ferrari@unimi.it
PeriodicitÓ:annuale
ISBN 88-15-08324-3
Editore:SocietÓ editrice Il Mulino


La nascita di "Daimon" si spiega innanzitutto con una realtÓ semplice, ma ricca di conseguenze: la trasformazione dell'Italia in un paese multiculturale e multi-religioso. Seguendo un tracciato comune a tutta l'Europa occidentale, sta rapidamente cambiando in Italia la mappa delle appartenenze religiose e, pi¨ ancora, il comune sentire verso i fenomeni religiosi. E' sufficiente scorrere gli scaffali delle librerie per accorgersi di un interesse e di un'attenzione nuovi che, come sottolineano psicologi e sociologi, incrinano la monoliticitÓ dell'appartenenza e sfociano sovente in una sorta di bricolage che compone, nell'universo di una stessa persona, motivi propri delle religioni dell'Oriente e dell'Occidente, di vecchi culti e di fedi nuove. Questa trasformazione ha posto in luce la superficialitÓ della conoscenza delle religioni e la quasi totale ignoranza delle loro normative: a parte le nozioni tradizionalmente apprese in relazione alla religione cattolica ed a poche altre, tutto il resto Ŕ "terra incognita". Il primo e pi¨ immediato obiettivo di "Daimon" Ŕ quello di fornire uno strumento di conoscenza del diritti degli ordinamenti giuridici delle religioni. Ogni religione produce diritto, pone regole che guidano la vita dei propri fedeli: uno studio di queste norme che sia scientificamente serio, anche se alieno da astrusi tecnicismo, Ŕ un tassello che aiuterÓ a ricostruire e capire la nuova realtÓ che viene prendendo forma in Italia e in Europa. In questa prima prospettiva lo studio di tale diritto si colloca all'interno del pi¨ ampio orizzonte delle scienze religiose e vuole interagire, come giÓ indicano alcuni dei contributi raccolti in questo primo numero di "Daimon", con le ricerche che storici, sociologi, teologi, psicologi conducono attorno al fenomeno religioso al fine di meglio comprendere l'essenza delle istituzioni religiose considerate nel loro accrescimento parallelo.